Da 3 anni ho lasciato l’Italia!

Sono nato contadino,  allevatore e morirò come nomade digitale, Cittadino del Mondo!! 🙂  Beh devo dire che internet mi ha cambiato la vita o forse fa parte di una fase della vita stessa. Una vita, la mia, che non cambierei con nessun’altra al mondo, grazie anche a la mia amatissima Mioara, vissuta ogni giorno con lei al massimo, il tempo è volato, le esperienze fatte sono state moltissime e lo saranno in futuro, con sempre un unico denominatore a regolare tutto: la libertà di scelta, l’essere liberi da schemi, ambienti, mentalità e liberi di crearsi la realtà che si desidera! Certo, ci vuole coraggio, perseveranza, tenacia e a volte anche la forza che solo la disperazione può darti! Ma alla fine, anche con molta fatica, si fa sempre un passo in avanti e quando ti volti per vedere il percorso fatto, ti chiedi come sia stato possibile, ma non ci fai troppo caso e volti sempre lo sguardo in avanti e avanti sempre!

Le persone mi chiedono cosa mi manca dell’Italia, ma non capiscono che sono libero di tornare quando voglio, starci anche come turista per qualche mese, così come vivo periodi più o meno lunghi negli USA, Sud Africa, Vietnam, Francia, Argentina, Panamà e fino ad oggi in altri 60 paesi! Io sono un Cittadino del Mondo! Sto dove mi pare, dove sto meglio in quel momento, alcuni paesi li sento come “casa”, ho i miei posti abituali, conosco persone, i miei ristoranti preferiti, i bar fronte mare/oceano con wifi veloce (posso fare a meno di tutto, ma non a meno di una wifi 🙂 )! E allora ecco che puoi trovarmi a Panamà City, da dove sto scrivendo in questo momento oppure ad Hanoi dove, quando vado, lavoro coi miei simpaticissimi amici Vietnamiti (fra tutti quelli conosciuti, credo che il popolo Vietnamita sia fra i migliori, fra i più amabili) oppure in qualsiasi altro posto bello del mondo e dove ci sia una connessione internet!

Com’è possibile tutto questo? Grazie al modello di lavoro e vita che con Mioara abbiamo costruito a nostra immagine e somiglianza: Evolution Travel! Vendere viaggi online da casa (un tempo), adesso è vendere viaggi da qualsiasi luogo del mondo! 🙂   E con noi ad oggi altre 400 persone ne condividono i principi e i valori!

Quindi non mi lamento di niente, non me ne frega nulla che lo stato italiano non sia oggi all’altezza della situazione (non lo è mai Stato), perchè tanto posso scegliere dove andare, dove stare meglio e, per due spaghi fatti bene, torno quando voglio!! 🙂

W la libertà!!

 

fotomio

 

lucaemio

La morte nera!!

Assolutamente da leggere questo articolo di Eugenio Benetazzo, in cui spiega come tutto stia precipitando per le Banche, che negli ultimi 5 anni vedo aumentare il loro crediti inesigibili di 4 volte.

Il motivo è semplice: il tessuto imprenditoriale italiano si sta deteriorando a vista d’occhio, sempre più velocemente. Gli imprenditori vanno all’estero e nessuno investe più in Italia, ma ci vuole tanto a capirlo?!

Riporto solo un breve e illuminante passaggio:

il Paese si è strutturalmente indebolito, ha perso risorse, capacità di produrre ricchezza e molta di questa ricchezza è stata spesa per continuare ad esistere o è stata trasferita altrove. Le banche pertanto hanno cominciato a incassare insoluti e default patrimoniali ossia incapacità di sostenere i debiti precedentemente contratti da parte di tutti: imprese, famiglie e privati. Non basterà una bad bank per risolvere il tutto. Magari la bad bank attenua per qualche semestre la pressione alle vendite e prova a far ritornare il sereno in borsa. Ma nel lungo termine in assenza di una strategia industriale per il Paese abbandonato ormai alla genialità di qualche piccolo e grande imprenditore che continua a fare il Don Chisciotte, non vi è altro che un lento e costante impoverimento generalizzato, affiancato pericolosamente da un’immigrazione extracomunitaria povera e priva di mezzi di sostentamento. Non ho dubbi chi pagherà tutto questo nei prossimi anni: pensionati e risparmiatori. Solo levando a queste due tipologie di contribuenti si potranno drenare velocemente e facilmente risorse (temporaneamente) per sostenere il mostro famelico della spesa pubblica.

Il resto leggilo, ne vale la pena e poi fai anche tu le valigie!! 🙂

Sempre a proposito di brand personale…

…visto che ultimamente in tanti me lo chiedono, porto un ottimo esempio, estraneo al nostro settore, per far capire l’importanza di creare un proprio brand personale attorno a un ben preciso target di pubblico!

L’esempio ruota nel settore dei nostri amici cani: tu compreresti un Beagle affidandoti ai consigli di questo sito o di quest’altro?

Se non esistesse il secondo sito, cioè quello specializzato sui Beagle, sarebbe tranquillamente bastato il primo, ossia un sito sempre sui cani, ma generalista.

Ecco, per i viaggi, per Evolution Travel, come per qualsiasi altro prodotto e servizio, è la stessa cosa: il pubblico, vista la possibilità sempre maggiore di scelta, si affida a chi si fa percepire più competente ed esaustivo nella destinazione e/o tipologia di viaggio che cerca!

Se non sono stato chiaro, commenta pure qui sotto, ciao 🙂

Perché e come sviluppare il tuo personal branding!

Oggi si parla molto di brand personale, ma cerchiamo di capire cos’è e come potrebbe essere utile nel mondo dei viaggi. Beh, innanzitutto facciamo la traduzione in lingua italiana di questo termine: vuol dire marchio personale. E facendo una “traduzione” molto più pratica del concetto sta a significare che se vuoi vendere qualcosa devi anche dimostrare con tutta una serie di materiale online (Blog, social) di essere competente su ciò che vendi! Punto!

Oggi, in un oceano di offerte molto spesso simili o uguali, ciò che il cliente cerca è capire da chi comprare. E da chi compra? Da chi trasmette più fiducia! Non una fiducia intesa come un tempo, ossia un bel sorriso, una battuta simpatica e una pacca sulla spalla, ma una fiducia trasmessa grazie alla dimostrazione delle proprie competenze/conoscenze.

Chi acquista online ha tutto il tempo per cercare un prodotto e prendere informazioni sul chi lo vende. Nel nostro caso cerca informazioni su Evolution Travel, ma anche molto spesso digita il nome e cognome del Consulente di Viaggi col quale è in contatto. Tu hai mai provato a digitare su Google il tuo nome e cognome? In che posizione esci e quali contenuti escono?

Un cliente che vuole acquistare un viaggio in Messico, cerca un offerta e subito dopo aver trovato quella che gli interessa, si mette a cercare informazioni su chi glie lo vende. Se il Consulente di Viaggio, che glie lo sta proponendo, ha un blog pieno di informazioni interessanti e utili sul Messico e magari anche un social (ne basta almeno uno: Facebook, Instagram, Pinterest, Twitter), va da sè che che la fiducia del cliente aumenta, perchè vede che dietro all’offerta c’è competenza e conoscenza!

Questo non accade solo coi viaggi, ma per qualsiasi prodotto acquistato in internet: oggi non è più determinante solo l’offerta, ma chi te la sta vendendo, perchè deve dimostrare di essere un esperto!

Ma dimostrarlo in che modo? Cosa si deve scrivere in un blog e social?

Il classico errore che viene fatto da molti e trasformare il proprio blog e pagina/profilo Facebook in un secondo sito di vendita viaggi, pieno di offerte senza senso…niente di più sbagliato, anzi ottiene l’effetto contrario, perchè il cliente in quel momento non sta cercando offerte, ma motivi, informazioni, per comprare. Se si vuole mettere qualche offerta, lo si può fare, ma in modo indiretto, ossia mettendo all’interno di articoli sulla destinazione qualche link di rimando al sito viaggi.

Quindi cosa scrivere? Articoli sulla destinazione, ma non copiandoli da wikipedia! Articoli utili a capire meglio com’è e come si vive nella destinazione in questione. Meglio ancora aggiungere delle storie personali o di persone che ci sono state. Infatti lo Storytelling di cui si parla molto oggi, altro non è che il raccontare una destinazione attraverso dei racconti di viaggio, delle esperienze, storie vissute e che magari il cliente immagina e vuole fare anch’egli!

Stessa cosa sui social, ovviamente adattati alla tipologia di social, un conto è Instagram, un altro è Twitter, ma su tutti vale lo stesso principio: trasmettere contenuti utili (non offerte!) al target di persone a cui vogliamo arrivare, aiutandoli a decidere, non solo se quel viaggio fa per loro, ma anche facendogli capire che chi vende ha la competenza per farlo!

Se hai domande, commenta pure qui sotto, grazie! 🙂

 

Con Evolution Travel si possono vendere viaggi online dall’estero?

Me lo chiedono in tanti e ogni volta rimango sorpreso…ma certo che si può, basta un collegamento internet, poi uno può stare e andare dove gli pare. Il web e l’aereo hanno reso l’uomo veramente libero e non ostaggio di un luogo fisico. Quindi vendere viaggi online con Evolution Travel si può e da qualsiasi parte del mondo sul mercato europeo e americano, in quanto abbiamo un’agenzia viaggio negli USA e una in Europa.

 

  • Vuoi sapere chi è e cosa fa un Consulente di Viaggi online?
  • Quali sono gli strumenti che ti servono per fare questa attività?
  • Quanto si può guadagnare?
  • Quali sono i problemi da risolvere e come li si può risolvere?
  • Come sfruttare internet per trovare clienti e vendere viaggi?

 

Clicca qui, accedi alla Guida Gratuita Evolution Travel e buona lettrura! 🙂

 

Qualche news dal webmarketing di Evolution Travel…

….che tutto evolva lo sappiamo bene e mai nessun nome come “Evolution” fu più azzeccato: ciò accade anche nel web marketing, ossia avere visibilità, farsi trovare dai potenziali clienti e farci pervenire le loro richieste.

In particolare ci sono due nuovi canali che stanno emergendo nell’advertising: i Social Network e il Real Time Bidding.
I Social Network sono finalmente maturi, hanno raggiunto una massa critica di persone e una loro profilazione tale da poter vendere pubblicità in modo efficace. Ed ecco che sono partiti i Facebook ADS, Twitter ADS, Pinterest ADS, ecc…
Da un po’ sto studiando in profondità questo settore, andandomi a scovare nel web tutti i video tutorial possibili, comprando anche qualche corso professionale e devo dire che ogni canale social è un modo a parte, articolato e complesso. A mano a mano ti darò le informazioni più interessanti.
Gli attuali canali social ET, che puoi vedere nella barra in alto sul sito evolutiontravel.eu sono seguiti in modo ancora superficiale, limitandoci a postare del materiale, ma la novità sta nel fatto che da questo mese abbiamo deciso di dedicare una persona a tempo pieno, come specialista, per ciascun canale e abbiamo iniziato da Instagram (un account italiano e uno in lingua inglese per l’incoming), seguito da Klaudia Kola. Seguire un account in modo efficace significa postare regolarmente materiale, creare conversazioni in modo attivo, creare community in target: un vero e proprio lavoro a tempo pieno. Clicca qui e segui l’account Instagram ET appena nato: se hai un tuo account Instagram e metti #evolutiontravel o #madetotravel lo riposteremo in quello ET.
Poi, il mondo del Real Team Bidding è reso possibile oggi dalla continua evoluzione della tecnologia e quindi dalla nascita di piattaforme in grado di gestire gli spazi pubblicitari di migliaia di editori, senza doverli contattare singolarmente uno a uno. Infatti ciascuno di loro destina una percentuale dei loro spazi pubblicitari a queste piattaforme e con un sistema di asta vengono venduti gli spazi. Ovviamente il tutto con la massima profilazione del target desiderato e con tutte le funzioni del retargeting.
Abbiamo selezionato una piattaforma e stiamo facendo dei test su alcuni prodotti.
Nota importante: Social e RTB (Real Time Bidding) sono efficaci solo se accompagnati da una strategia completa a 360 gradi, che include AdWords, DEM, Uff Stampa classico e Blog.

Evolution Travel dal Costa Rica!

Un benvenuto a Gabriele e Orietta che dal Costa Rica usano una postazione Smart Evolution Travel per vendere viaggi online e lo fanno dal Costa Rica.

La bellezza di questa attività, come Consulente di Viaggi online Evolution Travel, è che puoi svolgerla da dove preferisci, in qualsiasi parte del mondo, perchè la puoi portare sempre con te, ti basta infatti un pc e un accesso internet. Sono sempre i più i Consulenti Evolution Travel presenti in varie zone del mondo, dal Costa Rica, agli USA, Canarie, Croazia, Spagna, Brasile, Irlanda, Svizzera e molti altri paesi ancora.

Guarda e ascolta il video di Gabriel e Orietta! 🙂

 

Frank Merenda: Vendere fa schifo…

…se non sai come farlo.” Questo è il titolo del libro di quello che reputo, non solo uno dei migliori venditori, ma anche e soprattutto uno dei migliori nel riuscire a spiegare cosa vuol dire vendere: Frank Merenda! 

vendere-fa-schifo-se-non-sai-come-farlo
Nel libro Frank Merenda insiste nello spiegare che vendere oggi è un sistema di azioni, che partono dal marketing, dal posizionamento del proprio brand personale su nicchie di mercato specifiche, al concetto che l’aspetto della vendita è più importante delle caratteristiche tecniche del prodotto.
Mi piace questo libro e te lo consiglio, perchè spiega in modo efficace quello che il modello Evolution Travel già mette in atto da 15 anni: cura del marketing, posizionamento su nicchie di mercato con 100 portali verticali, cura dell’aspetto della vendita, piuttosto che focalizzarsi solo sull’aspetto tecnico turistico, che da solo non serve a nulla. Eppure la maggior parte degli Agenti di Viaggio italiani continua a studiare il prodotto, piuttosto che il sistema per riuscire a procurarsi clienti e venderlo. Per nostra fortuna!! 
Ti riporto in corsivo solo alcuni estratti del libro, pochi ma efficaci concetti:
  • Vendere, per molti professionisti, è una parolaccia, una cosa volgare e soprattutto non adatta alla loro professione. Loro ci mancherebbe sono dei Consulenti, non dei venditori. Reputano intimamente che sia giusto dare tutte le informazioni del caso alle persone, che poi devono avere il diritto a pensarci su e decidere da sole. Il mito de: “Il mio dovere finisce quando ho spiegato con precisione, gentilezza e massima professionalità ciò che vendo” è duro a morire.
In realtà, Frank Merenda spiega nel suo libro che le persone (la maggior parte) sono incapaci di decidere (nel nostro settore del turismo buona parte dei clienti non ha le idee chiare), valutano male, per di più quanto lo fanno in base al prezzo, le persone tendono poi a rimandare e procrastinare e hanno paura di prendere una fregatura: soprattutto gli italiani il cui tasso di fiducia nel prossimo è fra i più bassi in assoluto.
Quindi, se non si ha un sistema di vendita efficace, scrive nel libro:
  • Il cliente ti pomperà fuori tutte le informazioni sul tuo prodotto compreso il prezzo.
  • Ti congederà gentilmente facendosi lasciare un preventivo dicendo che ti richiamerà.
  • Mentre tu aspetti lui starà comprando grazie al tuo preventivo a sconto dalla concorrenza.
  • Quando lo richiamerai non si farà trovare, o ti mentirà dicendoti che “ha sospeso un attimino”.
  • Se sei tonto penserai che i clienti “sono eterni indecisi e non spendono”. Se sei intelligente capirai che l’hai semplicemente presa nel ….. !
Questi che ho voluto darti sono solo alcuni punti, ma tutto il libro di Frank Merenda, per chi fa un’attività come la nostra, si fa leggere tutto d’un fiato e aiuta a migliorare i risultati delle proprie vendite in modo evidente, ovviamente a chi, oltre a leggere, mette anche in pratica.
Per ordinare il libro, clicca qui!

Intervista a Rita e Gabriele: Consulenti di viaggio Evolution Travel

Formazione continua, forte interazione con i colleghi del Network Evolution Travel, grazie alla quale c’è una condivisone di conoscenze ed esperienze personali, utili alla propria crescita personale in un mondo, come quello turistico, assolutamente vasto e infinito. Libertà di movimento, di lavorare da qualsiasi parte del mondo grazie a internet…questi e altri punti di forza del modello Evolution Travel  sono spiegati da Rita e Gabriele in questa loro intervista, clicca qui e leggi!

evolution 4

560667_3707187610770_1820028763_n