Se non vuoi critiche, accontentati di vivere nella media!

Ogni tanto qualche Promotore Evolution Travel di successo, si lamenta con me delle critiche che riceve da una parte di colleghi, mentre prima, quando ancora non otteneva dei buoni risultati, le critiche erano inesistenti! Rimangono allibiti quando gli rispondo che dovrebbero accendere un cero a Sant’Antonio, per ringraziare delle critiche ricevute e pregare che ne arrivino molte di più!!

Infatti credo che la differenza fra una persona di successo e una nella media, sta proprio nella quantità di critiche che riesce ad accettare! Bada bene, non ho detto che bisogna farsi piacere le critiche, ma accettarle con serenità e individuare se c’è qualcosa di utile da imparare.

Tutte le persone di successo , in qualsiasi campo, sono criticate da un terzo delle persone che conoscono, mentre da un altro terzo sono amate e l’altro terzo sta metitando da che parte stare! Il mio consiglio è di porre l’attenzione sul terzo che ti vuole bene, lavorare per conquistare il terzo di indecisi e prendere ciò che c’è di buono da quello dei critici, ignorando il resto!

Le persone nella media non riescono ad accettare le critche, hanno paura di ciò che una persona può dire o pensare di loro e quindi di ciò che potrebbero subire. Queste persone non si espongno mai, restando per tutta la vita nella media, adeguandosi a tutti e andando d’accordo con tutti, insomma non escono mai dal gregge…che tristezza!!

L’essere umano è fatto di emozioni, ha bisogno di criticare per sentirsi vivo, per sentirsi importante e partecipe. Tutti critichiamo in modo più o meno civile ed intelligente. Ma non tutti

siamo soggetti a critiche, lo sono solo quelli che in qualche modo si fanno notare, che fanno qualcosa che va oltre la media. Ecco, io preferisco essere criticato e molto, perchè vuol dire che quello che dico e faccio interessa a molti, do a queste persone qualcosa per ravvivare la loro vita noiosa e monotona (ovviamente, in questo caso, sto parlando dei critici distruttivi)!

Impara ad affrontare e accettare con serenità le critiche e sii consapevole che aumenteranno proporzionalmente al tuo successo!

Ricorda che l’unica cosa peggiore dell’essere criticati è il non esserlo per niente! 🙂

  8Commenti

  1. Mauro   •  

    Luca, semplicemente splendido!

    Mauro

  2. silvia   •  

    E’ un ottimo spunto per riflettere… Grazie luca

  3. Marino   •  

    Le critiche sono come gli errori, se non commetto errori vuol semplicemente dire che di fatto non sto facendo nulla, mi fa piacere che commetto errori, perche significa che sto facendo qualcosa ….

  4. daniela amati   •  

    mi va di regalarvi una frase che mi sta molto a cuore:
    “fa che le tue parole abbiano piú significato del tuo silenzio
    altrimenti taci”

    dedicata ai critici distruttivi naturalmente

  5. Valerio   •  

    Ciao Luca, tu come dividi i tuoi tre terzi? Più critiche negative, positive o neutrali?

  6. Avatar photo Luca Baldisserotto   •     Autore

    Ciao Valerio, la tua domanda non è chiara, riformula, ciao grazie 🙂

  7. Vivian   •  

    Ciao Luca,
    Bè magari dovresti dire che il Tuo Collaboratore dovrebbe Ringraziare Dio per le critiche ricevute giacchè S.Antonio e tutti gli altri sono un pò troppo impegnati per esaudire miracoli.

    Ciao e Buon Lavoro.

  8. andrea   •  

    veritiero al 100%, aggiungo che alle critiche si deve
    rispondere diplomaticamente, onde evitare di mettersi nella stessa
    posizione di chi ti critica, o allo stesso livello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.