Com’è nata l’idea del modello Evolution Travel?

Me lo chiedono in molti, l’ultima volta ieri da parte di una nuova Promotrice, durante il corso base! Quindi, eccomi davanti al mio caro Toshiba portatile per poterlo spiegare a tutti per bene!

Nel marzo 2000, anno di fondazione e apertura dell’Agenzia di Viaggi Evolution Travel, l’idea del modello com’è stato concepito, poi, dal 2002 ed evoluto fino ad oggi, non mi passava nemmeno per la testa!

Nel 2000 ho aperto l’Agenzia, assieme alla mia socia e moglie Mioara, con lo scopo di far fruttare al massimo dei sistemi di vendita off line, appresi dalle mie precedenti esperienze, provenendo dal settore delle vendite dirette e della comunicazione. Nota personale: prima di entrare nel campo commerciale, ci tengo a far sapere che da zero a 25 anni ho trascorso uno dei periodi più belli della mia vita in campagna, insomma facevo l’agricoltore e l’allevatore con mio padre.All’epoca, dopo aver comprato a 16 anni il mio primo pc, un fantastico ed indimenticabile ZX Sinclair Spectrum da attaccare alla tv con mangiacassette per il software, sognavo di vivere in un comodo mondo tecnologico! Oggi, invece, sogno un ritono alla tranquillità della campagna, in cui i ritmi sono più umani! Sai cosa? Ho appena finito di scrivere il periodo che hai letto e mi sono detto “No, non è proprio esatto! Ossia, sogno un ritorno in campagna, ma con le comodità della tecnologia di oggi! Vuoi vedere, infatti, che ci riescono i Promotori (c’è chi svolge l’attività in posti magnifici e lontano da tutto) e io no?! 🙂

Ho divagato un attimo, ma torniamo ai motivi della nascita di Evolution Travel
: vendere con sistemi off line attivi

, quindi non aspettare il cliente, ma andare a prenderselo. In che modo? Nei centri commerciali e Fiere con piccoli stand e/o corner, in cui facevo compilare un mini sondaggio, in cambio del diritto di soggiornare una settimana a metà prezzo, in una serie di residence in Italia! Mediamente in una settimana si raccoglievano 1.000 nominativi, i quali nella settimana successiva venivano tutti contattati al telefono, al fine di chiedere il pagamento della quota d’iscrizione pari a 50 euro per 4 persone! Una volta avuto l’assenso telefonico del cliente, spedivamo in contrassegno postale il voucher con in allegato il catalogo, in cui si poteva scegliere, entro massimo un anno di tempo, la località e il residence desiderato!

Fornisco qualche altro dato

per i più curiosi, anche perchè so che un po’ di Promotori Evolution Travel me lo chiederebbero comunque! Quindi, su 1.000 nominativi raccolti in una settimana, 300 persone accettavano telefonicamente di pagare la quota d’iscrizione in contrassegno. Quando il postino arrivava, la metà, ossia 150 persone rifiutavano, perchè ci avevano ripensato e 150 accettavano e pagavano per un totale di 7.500 euro, in una settimana! Da questa cifra si doveva togliere il costo del corner all’interno del centro commerciale o fiera, più le spese di telefonata, di spedizione e contrassegno!
A questo punto avevo 150 clienti paganti la quota d’iscrizione, che mi permetteva di pagare le spese di acquisizione e anche guadagnarci qualcosa! Poi seguiva la seconda fase, in cui il cliente prenotava la settimana e guadagnavo la redditività sulla quota della settimana, la quale, comunque, costava al cliente circa la metà rispetto al listino del residence stesso! Questo grazie ai volumi fatti in periodi di media e bassa stagione!
In questo modo abbiamo acquisito circa 20.000 clienti in due anni ed è proprio in questo periodo che, anche se ancora primordiale, è nata l’idea del modello Evolution Travel! E’ nata da un problema, infatti, avevo fatto male le mie previsioni, ossia credevo che con l’iscrizione pagata e il catalogo in mano, i clienti non dovessero fare altro che telefonare o mandarci il voucher compilato per scegliere la settimana e partire! Niente di più sbagliato! Scoprimmo ben presto che il 90% dei clienti, si dimenticava di aver speso 50 euro o si perdeva il voucher, il catalogo e tutti i nostri riferimenti… 🙁

A questo punto bisognava risolvere il problema e seguire al meglio i clienti, chiamandoli e ricordandogli la quota d’iscrizione pagata, per poter procedere alla prenotazione della settimana!

Nel frattempo 2001/02 c’erano le prime applicazioni web di programmi che permettavano di collegarsi e lavorare in rete, senza dipendere da software caricati in locale! Oggi, nel 2008, è quasi una cosa scontata usare un applicativo via web da qualsiasi parte del mondo, ma 6 anni fa, sembrano 6 secoli fa, scontato non lo era affatto! Io, da grande appassionato di tecnologia, ho sempre voluto tutte le ultime novità e fin dall’ora avevamo la possibilità di collegarci al nostro sistema via web e lavorare, seppur con differenze abissali rispetto ad oggi..e chissà fra altri 5 anni! 🙂

Ecco nascere l’idea, seppur primordiale, rispetto ad oggi, del modello Evolution Travel, in risposta alla seguente domanda: “Perchè non cercare delle persone che comodamente da casa possano seguire questi clienti già acquisiti, in cambio della metà della redditività?” Seconda domanda:

“Come, in che modo?”

Le risposte a quelle due domande hanno generato la prima postazione web per i primi Promotori, i quali da contratto avevano un pacchetto di 200 clienti paganti la quota d’scrizione!

Perchè in precedenza ho parlato di “idea primordiale”? Per il fatto che lo scopo iniziale del modello andava a soddisfare un’esigenza strettamente legata all’Agenzia, cioè quella di vendere la settimana scontata, mentre l’evoluzione attuale è partita da una svolta avuta nel 2002, che adesso vi racconto.

hanno segnato la svolta dell’evoluzione del modello Evolution Travel, entrando massicciamente in Internet, tanto da farmi abbandonare rapidamente ogni azione off line. Ora non mi dilungo in questo articolo, ma il succo del discorso è che Internet, rispetto all’off line non ha rivali in termini di costi, strumenti di misurazione di ritorno delle campagne pubblicitarie, interattività, velocità e comodità”. Proprio tutta un’altra, piacevole, storia!! 🙂

Un modello partito per soddisfare un’esigenza personale dell’agenzia (vendita soggiorni scontati), oggi soddisfa, invece, unicamente la realizzazione dei sogni e progetti dei Promotori Evolution Travel! Ed ecco che nascono negli anni, fino ad oggi, quasi 60 portali verticali con i più disparati prodotti, frutto delle passioni e competenze dei Promotori Evolution Travel! Nonchè lo sviluppo della vendita vacanze in tutte le sue forme, tramite il web a 360°!

Oggi i concetti fondamentali e linee guida dell modello Evolotion Travel sono spiegati in questo articolo, Quale sarà l’ulteriore evoluzione fra 5, 10, 15 anni? Leggi quest’altro mio articolo scritto un anno fa, è attualissimo, clicca qui!

 

Sempre disponibile per domande e commenti, ciao! 🙂

  4Commenti

  1. Stefania   •  

    Straordinario! Riesco a rintracciare un grande Sogno, una Passione, formazione e spunti dati da libri e… Azione! 🙂 Ci voleva proprio! 🙂 Grazie!

  2. Gabry   •  

    Ciao Luca, una curiosita’ come mai i soggiorni scontati non ci sono piu’?
    Li trovavo un ottimo prodotto per i nostri clienti.

  3. Luca Baldisserotto   •     Autore

    ciao gabry, li gestivamo direttamente, poi, da quando facciamo solo backoffice, non li ha più seguiti alcuno.

  4. Pingback: Evolution Travel Blog » Creare nuovi modelli per vivere e lavorare: intervista a Luca Baldisserotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.